• Le deveremo tutti a vostra istanza mandarle in un cesso? Certo, sarà ben governato il mondo, se saranno tolte via e dispreggiate le speculazioni di tanti e sì degni filosofi!~Giordano BrunoSource: De l'infinito, universo e mondiTweet


Imbecillità, potere e stupidità

Aforismi contro il potere e la stupidità

Aforismi contro il potere e la stupidità

linedividerLa democrazia è una forma di religione. È l’adorazione degli sciacalli da parte dei somari.
Henry Louis Mencken

Il saggio non deve obbedire alle leggi, ma vivere da uomo libero.
Democrito

Dove finisce la solitudine inizia il mercato, e dove inizia il mercato comincia il chiasso dei grandi attori e il ronzio delle mosche velenose.
Friedrich Nietzsche

Il vero conservatore sa andare indietro perché, per andare avanti, bisogna qualche volta arretrare per prendere meglio la spinta.
Giuseppe Prezzolini

Non c’è libertà senza infedeltà, né sincerità senza disobbedienza.
Jérôme Garcin

L’imbecillità sarà anche un fenomeno originato da basi biologiche ma di sicuro è fortemente determinato, regolato e potenziato da fattori socioculturali.
Carl William Brown

Tanto maggiore sarà la concentrazione del potere in un sistema, tanto maggiore sarà il livello di Imbecillità da esso coltivato per il suo mantenimento, anche mediante la cooptazione di imbecilli in posti di livello elevato nella gestione del sistema stesso. Interi sottoinsiemi potranno così essere caratterizzati da una pressoché totale imbecillità.
Piero Paolicchi

Quando il livello di imbecillità di un sistema è tale che gli unici a passare per imbecilli finiscono per essere quelli che la denunciano e la combattono, la strategia va ripensata alla luce non del Logos ma del Mythos e del Ludus.
Piero Paolicchi

Le istituzioni sono più corrotte e più guaste degli individui, perché hanno più potere per fare del male, e sono meno esposte al disonore e alla punizione. Non provano né vergogna, né rimorso, né gratitudine, e neanche benevolenza. La coscienza individuale o naturale del singolo componente viene soffocata (non possiamo avere un principio morale nel cuore degli altri), e non si pensa ad altro che a dirigere meglio lo sforzo comune (liberato da scrupoli inutili) per ottenere vantaggi politici e privilegi, da spartirsi poi come bottino. Ciascun membro raccoglie il profitto, e rovescia la colpa, se c’è, sugli altri.
William Hazlitt

L’imbecillità è un avversario serio o almeno sempre serioso: lo scontro quindi è serio, e proprio per questo le armi da usare con la massima serietà sono quelle dell’utopia e della fantasia, dell’umorismo e dell’ironia.
Piero Paolicchi

L’intelligenza, per le società umane, è sabbia negli ingranaggi; rischia di farne inceppare i meccanismi. Il genio è sovversivo non soltanto perché, invece di applicare la norma, la discute; ma perché, così facendo, blocca il cammino regolare dell’intero sistema burocratico. L’intelligenza, mentre valuta con spirito critico il funzionamento delle strutture sociali, di fatto lo rallenta o lo interrompe. L’acume, o semplicemente il buon senso, portano confusione. Se il sistema reagisce, riaffermando la supremazia della propria imbecillità, fa bene: si difende, come un organismo qualsiasi contro un agente esterno che ne metta in pericolo la sicurezza, l’esistenza. Ecco perché la stupidità è necessaria: è la vera linfa vitale della società umana. È la regola, il motore che la fa marciare.
Pino Aprile

I leaders non potrebbero diventare tali e assumere il potere se non trovassero sempre una folta schiera di imbecilli che li sostengono e li ammirano, identificandosi.
Carl William Brown

Perché i comportamenti dei sistemi gerarchici sono così immancabilmente stupidi? È mai possibile che tutti gli imbecilli si siano concentrati nei ruoli di responsabilità? E che tutti gli intelligenti, nessuno escluso, ne siano stati eliminati? In realtà, nei posti chiave delle gerarchie non ci sono più stupidi che in qualsiasi altro gruppo umano; il tasso di imbecillità è lo stesso tra i manager, i politici, e i parrucchieri. Le gerarchie si comportano in modo stupido, non perché siano tutti cretini coloro che ne fanno parte, ma perché non possono, per questioni di funzionalità, agire diversamente. In una burocrazia non è possibile “mettersi a fare gli intelligenti”.
Pino Aprile

Finché un Popolo è costretto a obbedire e obbedisce fa bene, appena può scuotere il giogo e lo scuote fa ancora meglio, giacché, recuperando la sua libertà per mezzo dello stesso diritto con cui gli è stata sottratta, o è autorizzato a riprendersela o nessuno lo era mai stato a togliergliela.
Jean-Jacques Rousseau

L’imbecillità è al potere. E il potere non ha bisogno di genio. L’intelligenza, per le società umane, è sabbia negli ingranaggi; rischia di fare inceppare i meccanismi. Il genio è sovversivo non soltanto perché, invece di applicare la norma, la discute; ma perché, così facendo, blocca il cammino regolare dell’intero sistema burocratico.
Pino Aprile

La scuola, infatti, è uno strumento potentissimo per livellare le doti intellettuali verso il basso. La scuola sforna persone che entrano nell’età adulta con un identico, scarso e dannoso bagaglio nozionistico. Ashley Montagu ha esposto queste idee nel suo appassionato libro sulla neotenia (l’insieme dei caratteri infantili che conserviamo anche da adulti). In quelle pagine racconta che l’istruzione di massa rappresenta, di fatto, una delle ultime forme di stragi rituali, perché indebolisce l’attitudine a pensare. La genialità, egli sostiene, è soffocata progressivamente, dalle elementari all’università, fino a che il bambino diventa un adulto capace solo di uniformarsi a comportamenti “socialmente accettati”. La scuola, così, anziché essere una palestra dell’intelligenza, è una macelleria del genio.
Pino Aprile

E quando un incapace giunge al vertice di una burocrazia, si pone il problema di mascherare o compensare la propria insufficienza. Il metodo cui ricorre ha tutta l’aria di essere una specie di “furbizia evolutiva”, con cui le strutture sociali si assicurano un’ulteriore crescita di dimensioni e imbecillità. Ancora una volta, è stato Lord Parkinson a scoprire il principio moltiplicatore, che recita così: “L’incompetente tende a nascondere la propria incompetenza dietro l’aumento delle competenze”.
Pino Aprile

Massa, potere e stupidità.
Carl William Brown

È chiaro che la moltiplicazione dei partiti a tutta prima lusinga la vanità degli imbecilli. Dona loro l’illusione di scegliere.
Georges Bernanos

Volete più potere: uccidete chi ha potere.
Carl William Brown

La democrazia è una forma di religione. È l’adorazione degli sciacalli da parte dei somari.
Henry Louis Mencken

Naturalmente è l’inferno, non il paradiso, che rende potenti i sacerdoti, perché, dopo migliaia di anni di cosiddetta civiltà, la paura rimane l’unico comune denominatore dell’umanità.
Henry Louis Mencken

Ogni volta che ha dovuto scegliere tra l’uomo ragionevole e il pazzo, il mondo ha sempre seguito il pazzo senza esitare. Perché il pazzo lusinga quello che è fondamentale nell’uomo, le passioni e gli istinti; la filosofia non si rivolge che a ciò ch’è superficiale e superfluo: la ragione.
Aldous Huxley

La religione fu inventata dall’uomo, così come dall’uomo furono inventate l’agricoltura e la ruota, e in essa non v’è assolutamente nulla che giustifichi la credenza che i suoi inventori avessero l’ausilio di potenze più alte, terrene o d’altra natura. In alcuni suoi aspetti, essa è estremamente geniale, in altri di commovente bellezza, ma in altri ancora è così assurda da rasentare l’imbecillità.
Henry Louis Mencken

Un colpo di genio portò un uomo eccezionale a scoprire il fuoco; ma a quel falò si scaldarono pure i cretini.
Pino Aprile

L’essenza di tutta la moralità sacerdotale è la ricompensa, e senza un inferno di qualsivoglia specie, o un altro genere di ricompensa, essa diviene retorica, senza alcun significato.
Henry Louis Mencken

Il codardo scappa e ingravida la vedova dell’eroe. Il potere di un’organizzazione sociale umana è tanto più forte, quanto maggiore è la quantità di intelligenza che riesce a distruggere.
Pino Aprile

Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Solo gli imbecilli sono sicuri di ciò che dicono.
Voltaire

Chi ha il potere di farti credere a delle assurdità, possiede anche quello di farti commettere delle atrocità.
Voltaire

Eretico sarà chi accende il rogo, non già colei che vi brucerà dentro!
William Shakespeare

It is absolutely useless and illogic to ask what is the origin or the goal of our universe; it is better to find out why the human race is so stupid!
Carl William Brown

La stupidità ha fatto progressi enormi… grazie ai mezzi di comunicazione, non è nemmeno più la stessa, si nutre di altri miti, si vende moltissimo, ha ridicolizzato il buon senso, spande il terrore intorno a sé.
Ennio Flaiano

Una legge ingiusta è piuttosto violenza, anziché legge.
S. Tommaso d’Aquino

Questo libro è dedicato a tutti quegli uomini che nella storia hanno sofferto, lottato, creduto nella rivolta e talvolta sconfitto gli abusi del potere al fine di creare una società sempre più giusta e tollerante, da chi ora vive in una democrazia che loro hanno contribuito a costruire, ma che ahimè, glielo assicuro, è ridotta assai male, forse proprio a causa di sua maestà la stupidità, che nonostante tutto regna ancora incontrastata.
Carl William Brown

Aforismi contro il potere e la stupidità. Carl William Brown New Edition 2015 Youcanprint Self-publishing

[bws_related_posts]

About Carl William Brown

In tristitia hilaris, in hilaritate tristis! Carl William Brown is a webmaster, trader, teacher and writer. He founded both Daimon Club and Fortattack.

Tagged , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.



  • Popular Tag Cloud