Pensieri e riflessioni di Lao Tzu

Pensieri e riflessioni di Lao Tzu

La grande saggezza di Lao Tzu
La grande saggezza di Lao Tzu

Pensieri e riflessioni di Lao Tzu, la filosofia del grando saggio orientale fondatore del Daoismo racchiusa in brevi testi aforistici ed illuminanti.

La biografia contenuta nelle Memorie storiche di Sssu-ma Ts’ien riferisce che egli aveva per soprannome Tan, per cui è spesso chiamato Lao Tan, e anche che aveva per cognome Li. Aggiunge che Confucio andò a visitarlo nella scuola che egli aveva fondato nella città di P’ei, a sud dell’attuale Shan-tung, dopo essere stato archivista del re nella capitale del regno di Chou. La sua biografia leggendaria si andò accrescendo di particolari, fino a indicare la data esatta del giorno della nascita (14° giorno della IX luna del 604 a. C., secondo il P. Couplet, Tabula chronologica monarchiae sinicae, Parigi 1686).

Si è detto che avrebbe viaggiato in Occidente, ma non se ne ha alcuna conferma storica. Un taoista al principio del sec. IV d. C., in un libro sulla conversione dei barbari (Hita Hu ching), fa profetizzare a L. una sua futura reincarnazione nel fondatore del manicheismo. Si dice che egli sia vissuto 84 anni. Nella piccola città di Lu-yi, a poca distanza a sud di Kwei-te, nel Ho-nan settentrionale, è stato eretto a Lao un tempio in memoria del luogo ove egli nacque. A poca distanza da Kwei-te nacque più tardi Chuang Chou (v.), il più grande espositore della sua dottrina.

Secondo la leggenda, Lao Tzu, oppure Lao Tse, Lao Tze, Lao Tzi (“uomo vecchio” o “vecchio saggio”) fu l’antico autore del Tao Te Ching, l’opera cinese più tradotta di tutti i tempi e il libro guida della religione/filosofia conosciuta come Taoismo. Gli studiosi non sono concordi nel ritenere Lao Tzu una persona reale, oppure si chiedono se, invece, non si tratti di uno pseudonimo unico per indicare gli scrittori del Tao Te Ching, che risulterebbe allora essere un’opera scritta a più mani. La sua figura, del resto, è stata mitizzata e divinizzata nel corso degli anni.

La leggenda lo vuole nato da una vergine, dopo vari anni di gravidanza, forse otto, ottanta oppure novantasette. Particolare ricorrente è che la donna partorì Lao dal cavo ascellare. I racconti risultano imprecisi circa la scelta dell’ascella. La storia cinese riguardante il primo secolo a.C. descrive Lao Tzu come un vecchio maestro dal quale lo stesso Confucio (551-479 a.C.) si recò per discutere i punti chiave del Confucianesimo. Rispetto a Confucio, che si concentrava sulle relazioni giuste nella società umana, Lao Tzu aveva un approccio più mistico rispetto all’ordine naturale delle cose, per riuscire a raggiungere l’armonia personale e sociale.

Laozi o Lao-tzu, è il leggendario fondatore del Daoismo, una filosofia e una religione della Cina. Secondo la credenza popolare, nacque nella provincia cinese dell’Henan (Ho-nan) intorno al 570 a.C. e prestò servizio come funzionario presso la corte reale di Luoyang. Il suo nome originale era Li Erh, ma venne chiamato Laozi, che significa “Vecchio Maestro”. Si dice che Laozi si sia ritirato dal mondo civilizzato e sia partito per l’ignoto su un bue nero.

Tao Te Ching Lao Tzu
Tao Te Ching Lao Tzu

Al passo occidentale della Cina, narra la leggenda, il guardiano gli chiese di scrivere i suoi pensieri. Laozi compose cortesemente il Daodejing (Tao-te Ching, generalmente tradotto come “Il libro della via e della virtù”). Dopo aver scritto quest’opera, tuttavia, Laozi svanì nel deserto, per non essere più sentito. Il Daodejing esprime le credenze di base della filosofia daoista. Insegna che il Dao, o Via, è l’unità fondamentale di tutte le cose.

Il De è l’energia del Dao e opera in termini di principi opposti di yin e yang. Questi due principi o forze si sono combinati in proporzioni variabili per produrre ogni cosa nell’universo.
Molti studiosi oggi credono che Laozi sia probabilmente una figura mitica. Anche se esistesse, è dubbio che abbia scritto il Daodejing. Gli studiosi ritengono che il Daodejing sia stato compilato due o tre secoli dopo l’epoca di Laozi, nel IV o III secolo a.C.

Gli animali che corrono si possono prendere con la rete; quelli che nuotano si possono prendere con la nassa; quelli che volano si possono abbattere con le frecce; ma il drago non so come fare ad afferrarlo: si innalza nel cielo sui vapori e sul vento. Oggi ho visto LaoTzu, è simile al drago!
Confucio

Birds can fly, Fish can swim, Animals can run, So they can all be snared or trapped. But Lao Tzu is like a flying Dragon, untrappable.
Confucius

Chi conosce gli altri è sapiente; chi conosce sé stesso è illuminato. Chi vince gli altri è, si, potente ma chi vince se stesso è ben più forte. Chi ha volontà è risoluto. Chi si accontenta è ricco. Chi non si discosta dal suo giusto posto dura a lungo. Morire e non finire, è questo vivere a lungo.
Lao Tzu

Chi non conosce la norma corre avventatamente incontro alla sventura. Chi conosce la norma è tollerante; essendo tollerante è imparziale; essendo imparziale è comprensivo; essendo comprensivo, è grande; essendo grande, è simile alla via; essendo simile alla via, dura a lungo; per tutta la vita non è in pericolo.
Lao Tzu

Ciò che ancora è a riposo è facile da contenere, ciò che ancora non si manifesta è facile da prevenire, ciò che è fragile è facile da rompere, ciò che è piccolo è facile da disperdere. Affronta le cose sul nascere, metti ordine prima che si manifesti il disordine.
Lao Tzu

Ciò che si pianta bene non viene estirpato. Ciò che si abbraccia bene non viene sottratto. Figli e nipoti non cesseranno mai i sacrifici. Coltivandola nella propria persona, la sua virtù sarà l’autenticità. Coltivandola nella propria famiglia, la sua virtù sarà l’abbondanza. Coltivandola nel proprio villaggio, la sua virtù sarà la durata. Coltivandola nel proprio Stato, la sua virtù sarà la prosperità. Coltivandola nell’impero, la sua virtù sarà l’universalità. Perciò si considerano le personesecondo la propria persona, si considerano le famigliesecondo la propria famiglia, si considerano i villaggisecondo il proprio villaggio, si considerano gli Stati secondo il proprio Stato, si considera l’impero secondo l’impero.
Lao Tzu

Pensieri e riflessioni di Lao Tzu
Pensieri e riflessioni di Lao Tzu

Colui che conosce il proprio obiettivo si sente forte; questa forza lo rende sereno; questa serenità assicura la pace interiore; solo la pace interiore consente la riflessione profonda; la riflessione profonda è il punto di partenza di ogni successo.
Lao Tzu

Gli uomini di cui parli sono morti e sepolti; sono rimaste solo le loro parole. Se un nobile trova il suo momento di fortuna, gira in carrozza; altrimenti incontra degli impedimenti e se ne va a spasso. Io osservo che il mercante saggio nasconde accuratamente i suoi tesori come se fosse povero; il nobile di virtù perfetta assume un’espressione come se fosse stupido. Abbandona la tua arroganza, i tuoi molti desideri, la tua affettazione e la tua esagerata ambizione. Tutto questo non ti è di nessuna utilità.
Lao Tzu

Ho solo tre cose da insegnare: semplicità, pazienza, compassione. Questi sono i tre tuoi più grandi tesori. Semplicemente nelle azioni e nei pensieri, tu ritorni alla fonte dell’essere. Paziente sia con gli amici sia con i nemici, tu ti concili con il senso delle cose. Compassionevole verso te stesso, riconcili tutti gli esseri del mondo.
Lao Tzu

I migliori sono come acqua, portano ristoro a tutti senza competere con alcuno, scelgono ciò che gli altri evitano. E così sono simili al TAO, dimorano nella terra, profondi nel pensare, generosi nell’aiutare, sinceri nel parlare, pacifici nel governare, abili nell’operare, si muovono con il tempo e poiché non competono non trovano ostilità.
Lao Tzu

In tutto l’universo non vi è nulla di più morbido e debole dell’acqua. Ma nulla le è pari nel suo modo di opporsi a ciò che è duro. Nulla può modificare l’acqua. Che la debolezza vinca la forza, che la morbidezza vinca la durezza ognuno sulla terra lo sa, ma nessuno è in grado di fare altrettanto.
Lao Tzu

La bontà suprema è come l’acqua. La bontà dell’acqua è che beneficia tutte le creature ma non contende. Dimora nei luoghi che tutti gli uomini aborrono, per questo è molto prossima alla via. Nell’abitare, buono è il sito; nel pensare, buona è la profondità; nei rapporti con gli altri, buona è l’umanità; nel parlare, buona è la sincerità; nel governare, buono è l’ordine; nel lavoro, buona è la capacità; nel muoversi, buono è il momento giusto. Ora, solo perché non si contende si rimane senza biasimo.
Lao Tzu

L’uomo superiore nella sua dimora ama la terra. Nel suo cuore, egli ama ciò che è profondo. Nelle sue relazioni, egli ama l’umanità. Nelle sue parole, egli ama la fedeltà. Nel governo, egli ama l’ordine. Nel trattare gli affari, egli ama la competenza. Nelle sue attività, egli ama il tempismo. È perché egli non compete che è senza disapprovazione.
Lao Tzu

Non porre in alto i più capaci fa sì che il popolo non contenda, non dar valore ai beni difficili da ottenere fa sì che il popolo non rubi, non mostrarecose desiderabili fa sì che la mente del popolo non sia turbata. Perciò il saggio lo governa svuotandone la mente e riempiendone il ventre, indebolendone la volontà e rafforzandone le ossa, facendo sempre sì che il popolo sia senza sapere e senza desideri, e che coloro che sanno non osino agire. Praticando il non-fare, non c’è nulla che non sia ben ordinato.
Lao Tzu

Lao Tzu riflessioni e pensieri
Lao Tzu riflessioni e pensieri

Non porre in alto i più capaci fa sì che il popolo non contenda, non dar valore ai beni difficili da ottenere fa sì che il popolo non rubi, non mostrarecose desiderabili fa sì che la mente del popolo non sia turbata. Perciò il saggio lo governa svuotandone la mente e riempiendone il ventre, indebolendone la volontà e rafforzandone le ossa, facendo sempre sì che il popolo sia senza sapere e senza desideri, e che coloro che sanno non osino agire. Praticando il non-fare, non c’è nulla che non sia ben ordinato.
Lao Tzu

Non ti agitare, non ti spaventare; ogni cosa si chiarirà. Non ti turbare, non ti allarmare; ogni cosa si sistemerà. Questa è la Via della leggenaturale. Quando i saggi nutrono il loro spirito, utilizzano con delicatezza la loro energia e procedono sulla Via. In questo modo seguono l’evoluzione di tutte le cose e rispondono ai cambiamenti di tutti gli avvenimenti.
Lao Tzu

Per governare gli uomini e servire il cielo, nulla è meglio della frugalità. Ora, frugalità significa andare al lavoro presto; andare al lavoro presto significa raccogliere una doppia provvista di virtù. Quando si è accumulata una doppia provvista di virtù, allora niente è impossibile.
Lao Tzu

Quando niente è impossibile, allora nessuno conosce i propri limiti. Quando nessuno conosce i propri limiti, si può possedere un regno. Avendo questa «madre» del regno, si può durare a lungo. Ciò significa che una radice profonda e una base salda sono la via per la longevità e per guardare a lungo.
Lao Tzu

Perché ci sia pace nel mondo, è necessario che le nazioni vivano in pace. Perché ci sia pace fra le nazioni, le città non devono battersi le une con le altre. Perché ci sia pace fra le città, i vicini devono andare d’accordo.Perché ci sia pace fra i vicini, indispensabile che nelle case regni l’armonia. Perché nelle case ci sia pace, bisogna trovarla nel proprio cuore.
Lao Tzu

Pratica il non-fare, occupati del non occuparsi, assapora il senza sapore; considera grande il piccolo, molto il poco. Ricambia il risentimento con la virtù. Progetta il difficile dal suo facile; realizza il grande dal suo piccolo. Le imprese più difficili del mondo devono pur partire da ciò che è facile; le imprese più grandi del mondo devono pur partire dal piccolo.
Lao Tzu

Quando nasce, l’uomo è debole e flessibile; alla morte è forte e rigido. Tutte le creature – l’erba, gli alberi – da vive sono tenere e fragili, alla loro morte sono secche e appassite. Perché ciò che è forte e rigido è seguace della morte, ciò che è debole e flessibile è seguace della vita. Perciò se un esercito è forte, viene distrutto; se un albero è forte, viene tagliato. Ciò che è forte e rigido è posto in basso, ciò che è debole e flessibile è posto in alto.
Lao Tzu

So che gli uccelli sanno volare, so che i pesci sanno nuotare, so che i quadrupedi sanno camminare. Per quelli che camminano, si possono fare delle reti; per quelli che nuotano, si possono fare delle lenze; per quelli che volano, si possono fare delle frecce. Per quanto riguarda il drago, non posso sapere se cavalca il vento e le nubi mentre sale verso il cielo.
Lao Tzu

Lao Tzu pensieri del Taoismo
Lao Tzu pensieri del Taoismo

Trenta raggi si uniscono in un mozzo: nel suo non-essere sta l’utilità del carro. Si cuoce l’argilla per fare un vaso: nel suo non-essere sta l’utilità del vaso. Si forano porte e finestre per fare una casa: nel suo non-essere sta l’utilità della casa. Perciò dall’essere viene il profitto, dal non-essere viene l’utilità.
Lao Tzu

Un capo è ottimo quando non ci si accorge quasi che esista. Non tanto buono quando La grande saggezza di Lao Tzu

la gente gli obbedisce e lo acclama. Pessimo quando viene disprezzato. Ma del lavoro di un buon capo, che parla poco quando il suo lavoro è compiuto e i suoi scopirealizzati, la gente dirà: “L’abbiamo fatto noi.
Lao Tzu

Per approfondire la grande saggezza della filosofia cinese potete anche leggere:

Massime e citazioni Cinesi

Proverbi e detti Cinesi

Taoismo religione e filosofia

Massime e aforismi di Lao Tzu

Massime di Confucio

Per i libri di Lao Tzu e Chuang tzù visitate la nostra sezione dedicata ai testi scaricabili gratuitamente.

Massime e aforismi di Lao Tzu
Taoismo religione e filosofia
Pensieri e riflessioni di Lao Tzu ultima modifica: 2021-04-17T13:46:11+00:00 da Carl William Brown