Parlamentari, ladri e terroristi
Parlamentari, ladri e terroristi

Io non sono razzista, anzi, per me tutti i politici, bianchi, azzurri, neri, rossi o gialli, soprattutto quelli con i ruoli più elevati, sono tutte teste di ca..o alla stessa stregua.
Carl William Brown

I cittadini italiani si dividono in due categorie: i furbi e i fessi. I furbi non usano mai parole chiare. I fessi qualche volta. Non bisogna confondere il furbo con l’intelligente. L’intelligente è spesso un fesso anche lui. Il furbo è sempre in un posto che si è meritato non per le sue capacità, ma per la sua abilità a fingere di averle. Colui che sa è un fesso.
Giuseppe Prezzolini

Le puttane furbe fregano i soldi ai politici, e la politica, da brava mignotta, frega i soldi ai cittadini.
Carl William Brown

Tanta gente preferirebbe un ladro in casa che un politico fuori dalla porta.
Carl William Brown

Il colmo dell’Italia è che, pur essendo uno dei bordelli a cielo aperto più infimi del mondo, la prostituzione è ancora illegale.
Carl William Brown

Per me uno stato che eroga agli invalidi civili totali una pensione di 275,87 euro al mese e che poi paga 650.000 euro all’anno al direttore generale della Rai, oppure 1,69 milioni ll’amministratore di Finmeccanica, 6,4 milioni all’AD dell’Eni, 4 milioni al direttore generale dell’Enel, 870.000 euro all’AD delle ferrovie dello stato, 1 milione di euro all’AD della cassa depositi e prestiti e si potrebbe continuare, è uno stato criminale.
Carl William Brown

Se non si possono condividere ricchezze, benessere e felicità, allora è necessario almeno condividere il dolore, la sofferenza e la morte. Distruggere allo scopo di creare!
Carl William Brown

Il caso della Kazaka espulsa dall’Italia con la propria bambina è un bel mistero, difficile da decifrare, l’unica cosa chiara, evidente e facilmente comprensibile, è che siamo governati da tutti deficienti. E poi continuano anche a ribadirlo, ma è un processo stupidamente ridontante, lo sappiamo già, lo sappiamo già!
Carl William Brown

Dopo Regno Unito e Cina, l’Italia è il paese al mondo con le assemblee rappresentative più numerose. Tuttavia il Congresso nazionale del partito comunista cinese, che raduna ogni cinque anni più di duemila delegati da ogni parte del paese, non può essere paragonato a un parlamento occidentale eletto su base democratica e poi il territorio e gli abitanti della Cina sono leggermente diversi da quelli del bel paese. Inoltre, i circa 750 Lord inglesi, che vanno ad aggiungersi ai 646 membri della House of Commons, sono in massima parte nominati dal Sovrano su indicazione del Governo, con una piccola percentuale di Lord a vita, «Lord giudiziari» e «spirituali » (arcivescovi e vescovi della Chiesa anglicana). L’Italia, quindi, tra i paesi democratici detiene in valore assoluto il record per numero di eletti. Anche gli stipendi sono tra i più alti al mondo, se non i più alti. Inutile poi dire che i nostri rappresentanti sono tra i più ignoranti ed inefficienti al mondo, se non i più stupidi.
Carl William Brown

Partendo dal presupposto che come diceva un noto filosofo francese “l’inferno sono gli altri”, e che le nostre pseudo comunità non sono altro che insiemi informi di teste di ca..o che pensano solo ai propri esclusivi interessi a cui del prossimo non gliene potrebbe fregare di meno; considerando inoltre che i nostri amministratori pensano solo a mettere da parte il grano per quando arriverà la bufera, mentre i nostri religiosi non sanno far altro che sparar cazzate per poter così raccimolare un po’ di soldi dai propri stupidi ed atavici riti senza senso, e non tralasciando ancora il principio che le nostre società sono ormai strutturate in modo autoritario, caotico e piramidale, per cui se non siete all’apice del sistema, probabilmente fate una vita da schiavi di merda, vorrei solo aggiungere alcune riflessioni sugli episodi di simil terrorismo che si sono verificati in Francia, non riferendomi in alcun modo alla vicenda del settimanale Charlie Hebdo, perché in questo post non voglio parlar di satira e buttar ulteriormente legna sul fuoco.

Non buttar legna sul fuoco
Non buttar legna sul fuoco

Per prima cosa bisogna dire che i cittadini non sono difesi dalle forze dell’ordine, perché se qualcuno vuole farvi del male, può benissimo farlo in maniera del tutto indisturbata, per cui in questa società del ca..o ci sarà sempre qualcuno scontento della propria situazione che vuole sfogare la propria rabbia in qualche modo, magari prendendo a pretesto proprio la religione o vari movimenti di guerriglia vari, che del resto hanno anche le loro buone ragioni per esistere e per propagarsi; per cui mettetevi il cuore in pace, quando ci sono degli attacchi di questo tipo, fate intervenire subito i becchini ed il personale sanitario, se poi volete farcire un po’ il tutto i media possono costituire una certa divertente narrativa di contorno e le forze dell’ordine possono infine darci la conferma che stiamo pagando un sacco di gente per non fare un ca..o e solo per romperci i coglioni con la loro stupida burocrazia e poi non lamentatevi più di tanto!

In conclusione, come morale della favola, mi sentirei di dire che nel cesso dell’universo, dove ogni giorno più di sette miliardi e mezzo di persone inquinano il territorio con le loro cazzate, la loro imbecillità e last but not least i loro escrementi, e dove al tempo stesso eleggono, nominano e peggio ancora tollerano i loro miserabili amministratori aguzzini che si divertono a mandare in guerra una schiera di dementi interessati solo a portar a casa un po’ di benessere, gli episodi di violenza e di terrorismo si moltiplicheranno sempre di più, proprio a dimostrazione del fatto che viviamo in un mondo caotico e profondamente ingiusto e quindi come diceva Victor Hugo: “Finché vi saranno dei miserabili vi sarà all’orizzonte un’immagine che può diventare un fantasma e un fantasma che può divenire Marat”! A conferma ancora di quanto ha sempre saggiamente sostenuto Platone, che ci ricordava: “Tieni conto che la grande ricchezza e l’estrema povertà rendono l’uomo infelice in quanto l’una produce lusso, pigrizia e moti rivoluzionari, e l’altra grettezza, lavoro scadente e moti rivoluzionari.

P.S. In Italia per esempio urge porre rimedio al più presto ad una nuova riforma delle pensioni, viceversa con più passa il tempo con più aumenta notevolmente il rischio di grosse tensioni sociali, altro che qualche divertente omicidio nel cuore di Parigi! Igor docet, ma anche la Mafia, la Camorra, la ‘ndràngheta, la violenza contro le donne, la corruzione e chi più ne ha, più ne metta. E poi, visto che tutto il mondo è paese, lasciatemi ancora aggiungere questo piccolo aforisma persiano in inglese che ci ammonisce sullo stato dell’arte della nostra nazione: “Protests in Venezuela, almost as dangerous as New Year’s Eve in Naples! E giusto proprio per finire in bellezza, serve anche una nuova riforma della politica, altro che due legislature come hanno proprosto i grillini, ne serve una sola, e poi dopo, subito via, verso le camere a gas!

Parlamentari, ladri e terroristi ultima modifica: 2020-06-01T19:41:11+00:00 da Carl William Brown