Umorismo nero e lavoro

Umorismo nero e lavoro

Umorismo nero e lavoro
Umorismo nero e lavoro

Umorismo nero e lavoro creativo per combattere la crisi economica in Italia, ma non solo. Idee brillanti e lampi di intelletto per risanare il nostro povero paese.

Brescia e Bergamo dopo aver avuto il record mondiale di decessi in tempi di pandemia da Coronavirus ora si alleano per proporre la propria candidatura a Citta’ capitale della cultura 2023, cultura della morte, ovviamente, per magari rinascere a miglior vita, preferibilmente in un posto non così ipocrita, inquinato, lercio e mentalmente corrotto.
Carl William Brown

Parole chiave per la rinascita dell’italia e dell’europa: forni, crematori, squadroni, della, morte, lavoro e criminalità.
Carl William Brown

Essere italiano significa vivere in una condizione improbabile, qualcosa che assomiglia ad una seduta spiritica da burla, con fantasmi autentici, imitati, mascherati e falsi. Da noi il gusto della beffa, tradizione dei novellieri antichi, non si è perduto. È arte di governo: il Boccaccio si allea a Macchiavelli. Succede solo qui.
Giorgio Manganelli

Il vero umorismo non può essere che nero e macabro. Deve costituire delle vere e proprie provocazioni letterarie, le quali evidentemente non possono essere realizzate che con dei veri omicidi. Solo così infatti si possono vedere contemporaneamente le due facce della nostra assurda medaglia esistenziale: il riso ed il pianto; l’amore e la morte.
Carl William Brown

Il fatto è che il nostro tempo ha rovesciato le funzioni. Comici, si sa, sono oggi le persone che ricoprono gli uffici più gravi e più seri. C’è qualcuno più comico di un avvocato che esige una parcella di ventuno miliardi, non la dichiara al fisco, si mette in corsa per diventare ministro della giustizia e starnazza se appena un magistrato lo interroga? Il mondo si è rovesciato. Le maschere e i guitti si trovano dove non devono stare; e i signori come Benigni, pazientemente ci aiutano a decifrarne la strana giulleria.
Cesare Garboli

Il ricorso all’umorismo è la messa in discussione di ogni cosa, compresa la propria essenza. Tuttavia questo artificio non riesce a lenire più di tanto la faccia stravolta della disperazione.
Carl William Brown

In italia c’è talmente tanto marciume intellettuale, tanta corruzione, tanta incapacità, tanta presunzione, tanta ingiustizia sociale ed economica, che persino operatori come i casamonica non sfigurano affatto, anzi, sembrano persino dei personaggi di tutto rispetto, per i quali ovviamente il fine giustifica ampiamente i mezzi.
Carl William Brown

In Italia tanti giornalisti non si accontentano solamente di guadagnare molti soldi per scrivere un mucchio di stronzate sulle loro testate di minchia, ma sono anche così talmente spudorati da riscriverle poi all’interno di libri che verranno al tempo stesso cospicuamente pubblicizzati sui vari socials, già anch’essi ripieni delle stesse banalità trite e ritrite, poi per i peggiori ovviamente ci sono anche le promozioni all’interno dei programmi televisivi che in genere li ospitano. E tuttavia, in questo povero paese di merda, hanno anche un discreto, se non enorme successo.
Carl William Brown

Un po’ di sano e terapeutico umorismo nero. Caxxo, non c’è lavoro! Porca puttana, non mi pagano! Fuck the world, questa crisi ci sta massacrando! Ma dico io, un po’ di fantasia e di efficace, efficiente e competitiva imprenditorialità. Imaparate da chi ha fatto di necessità virtù e partendo dai lavori più umili, nei campi in agricoltura, negli stadi a vendere bibite, o starnazzando in una gabbia del grande fratello, è alla fine diventato pure ministro della repubblica o portavoce del premier.

Cominciate a costruire dei grandi cimiteri, e poi li riempirete con managers, politici, amministratori, qualche impresario di pompe funebri, un po’ di gente dello spettacolo, burocrati vari e poiché la salute, lo spirito, il corpo ed il denaro sono molto importanti, ci aggiungerete anche dei banchieri, dei finanzieri, qualche puttana, dei religiosi e dei medici, ah, mi raccomando, non fate mancare degli uomini di scorta, professionisti o meno non importa, ma che siano di buona volontà, perché non si sa mai, al giorno d’oggi, con la gente che c’è in giro.

E chi ci paga? Beh, in primo luogo potete sempre chiedere un finanziamento pubblico o della comunità europea, e in secondo luogo dovete capire che il salario è tutto sommato un’invenzione e una conquista piuttosto recente nella storia dell’umanità.

Ah, dimenticavo, se volete anche strafare e dare quel tocco di orientale esoticità alla ricetta, con tutto il rispetto per il sushi, potreste aggiungere pure qualche cinese, a piacere, sono così in tanti che probabilmente nessuno si acorrgerà della loro mancanza, ed inoltre il problema mondiale dell’overpopulation non è da sottovalutare per una buona riuscita del piatto.

Il più selvaggio, violento, feroce, pericoloso e incerto stato di natura sarebbe di gran lunga preferibile al più ignobile, ingiusto, misero, stupido e meschino stato di diritto.
Carl William Brown

Eraclito sosteneva che la guerra fosse la madre di tutte le cose e di tutte regina; e gli uni rendesse dèi, gli altri uomini, gli uni facesse schiavi, gli altri liberi. Ma evidentemente la sua povera filosofia aveva sottovalutato la stupidità.
Carl William Brown

Persino la guerra civile potrebbe essere più artistica, logica e stimolante di uno squallido, misero, ingiusto e fottuto stato di diritto. Bellum omnium contra omnes, in fin dei conti l’inferno sono gli altri e un rachitico Leviatano non può di certo porre rimedio ai mali intrinseci della stupidità umana, anzi in genere li esalta pure.
Carl William Brown

Se prendete un buon stipendio, magari una bella pensione, o se appartenete ad una delle tante categorie privilegiate di stronzi che inquinano il nostro paese, allora anche le parole stato, politica, presidente, esercito, parlamento, religione, università, giornalisti, magistrati, burocrazia, ecc. ecc. possono avere un senso, viceversa è tutta sporcizia da eliminare, è tutta una sovrastruttura che ci costa un mucchio di soldi e non ci garantisce un caxxo, anzi ci rompe solo i coglioni. Non è questione di essere o non essere anarchici, la faccenda è se si vuole accettare lo schiavismo o no, e se si vuole continuare a convivere con la somma stupidità o meno. Distruggere per creare.
Carl William Brown
P.S. Non si pretende che gli imbecilli di cui sopra abbiano letto Marx!

Aforismi Umoristici;

Barzellette e motti di spirito;

George Mikes e l’umorismo;

On humour, an article;

C.W. Brown on homour;

Citazioni sul Carnevale ;

Il motto di spirito di S. Freud;

Motto di spirito e citazioni;

Umorismo nero e lavoro;

Storie brevi e divertenti ;

Barzellette sul Natale ;

Odio il Natale;

Cavalla golosa;